Timo

Il timo è un organo situato davanti ai grossi vasi del cuore. E’ formato da due lobi ed è caratterizzato morfologicamente da una spessa capsula da cui si dipartono dei sepimenti connettivali che dividono l’organo in lobuli. Ogni lobulo contiene una parte periferica, detta corticale, colorata più intensamente e in cui i timociti sono più numerosi e fittamente stipati, e una parte più chiara, detta midollare, posta centralmente, dove i timociti sono meno numerosi e in cui si possono trovare formazioni rotondeggianti denominate corpuscoli di Hassal. I corpuscoli di Hassal, o corpuscoli timici, sono formazioni rotondeggianti di circa 30-100 µm di diametro composti da cellule epiteliali midollari degenerate, altamente cheratinizzate e accartocciate concentricamente le une sulle altre. Per questo appaiono molto colorate con i coloranti basofili (nell’Em-Eo, per esempio, in rosa intenso dall’eosina).
Il timo è estremamente attivo durante l’infanzia; a partire dalla pubertà va incontro ad un processo di regressione che comporta una sostituzione dell’ordinata morfologia descritta con un’organizzazione via via più confusa, ricca di tessuto connettivo e tessuto adiposo. Nell’individuo adulto il timo si riduce a pochi frustoli di tessuto linfoide circondato da tessuto connettivo e adipociti.


Timo 1


Timo 2


Timo 3


Timo 4

Torna a inizio pagina